Il Guestbook di Quintomoro

Per lasciare la tua firma su questo GuestBook: inserisci nuovo messaggio


20/11/2019   23.29.40
Collegamenti sponsorizzati:





03/08/2007   18.42.28
Dany ha lasciato il messaggio:

ottobre
X GIUSY Lo sai che ottobre arriva in fretta, veroooooooooooooooooooooooo???? Allora sai cosa ti aspetta!!! Tiè Saluti a tutto il gb

Email:
03/08/2007   18.01.35
GIUSY ha lasciato il messaggio:


CIAO A TUTTI...MI SA MI SA CHR DOMANI SI VA A CALA LUNA....

Email:
03/08/2007   17.39.37
Efisio ha lasciato il messaggio:


Ciao Quinto, grazie per la risposta. Volevo farti alcune precisazioni: L’avvelenata (scritta da Guccini nel 1976), Cyrano (scritta da Orione nel 1996) e Il Bombarolo (scritta da De Andrè nel 1973) non assomigliano per niente a Fiume Sand Creek (scritta da Faber nel 1981) e quindi alla canzone “Quintomoro”. Acquisire delle influenze per uno che vive di “pane e cantautori” mi sembra scontato, impostare la stessa melodia mi sembra tutt’altra cosa. Un autore che si definisce tale, ha la sua personalità e creatività. Con tutto il rispetto per i Polveriera Nobel e Luciano Pigliaru, ma non mi stai parlando di Vince Tempera, Alberto Radius, Maurizio Bassi ecc.ecc. Questo è il mio modestissimo parere. Grazie dell’ospitalità.

Email:
03/08/2007   9.09.03
Loredana ha lasciato il messaggio:


Caro Alessandro.. non era mio figlio, ma quello di una mia carissima amica quello che ho visto nelle condizioni che hai descritto te e ti assicuro che mai, mai neppure per un istante ho pensato che quella fosse una "prova" imposta da Dio. NESSUNO di noi, ha detto questo, tantomeno Quintomoro. Ti ripeto che davanti a cose così si resta impotenti e profondamente arrabbiati e frustrati per non poter farci niente. E anche la fede vacilla di fronte a tanto dolore e non è facile riuscire a non crollare. Mi dispiace per quello che suppongo stai vivendo o hai vissuto.. dalle tue parole traspare un dolore immenso e capisco che questo ti renda poco disponibile al dialogo, ma ti prego non tacciarci come persone insensibili, perchè ti assicuro, non lo siamo.. forse stai provando un dolore così forte che sei infastidito da quelle che ti sembrano solo inutili chiacchiere o forse più semplicemente ci hai fraintesi.. probabilmente anch'io mi sono spiegata male e se così è ti chiedo scusa dal profondo del mio cuore. Ti tendo comunque la mano, e sono qui quando e se lo vorrai, per condividere.. ciao.

Email:

03/08/2007   0.40.47
Rosanna ha lasciato il messaggio:


Concordo con quello che ha scritto Gianni. Non è facile parlare di alcuni argomenti delicati senza potersi guardare negli occhi. E proprio per questo motivo possono sorgere dei malintesi. Hai ragione Dany, le parole di Gianluca sono state fraintese. E' successo anche a me, ma poi nel secondo post ha chiarito meglio e lmi sono subito affrettata a fargli le mie scuse. L'ho fatto via e-mail in quanto non mi è stato possibile entrare nel gb e non volevo aspettare. Mi sono resa conto di essere stata troppo dura con lui e so che non lo merita. Gianluca spero che tu mi abbia perdonata, dopo ho capito ciò che intendevi dire. Un abbraccio a tutti, vado a dormire. Buonanotte Rosanna

Email:
02/08/2007   17.45.57
lucio ha lasciato il messaggio:

OLALA'
Ho fatto un salto per salutare e mi sono dovuto nascondere dietro un cespuglio per evitare lanci indiscriminati di oggetti. Calma, ragazzi! Beati coloro che credono nella giustizia perché verranno giustiziati. Non è vero che noi sardi viviamo in una terra dimenticata da Dio. Dio si ricorda benissimo, e ci ODIA! ;-) Abbracci a tutti! Lucio

Email: lucio@cappittomihai.com
02/08/2007   15.55.15
Dany ha lasciato il messaggio:

parte terza
Come vedi, caro Alessandro, ognuno di noi ha la propria esperienza da raccontare. Quello che voglio dire dopo tutto questo preambolo è che si può accettare il dolore cercando di accettare che esistano anime diverse dalla nostra, che vivono più di spiritualità che di realtà. Accettare che esistano persone che fanno della loro vita un continuo benevolo messaggio di insegnamento. Con questo, ripeto, nessuno di noi qui dentro è un mostro. Tanto meno lo è il nostro padrone di casa Gianluca. No, proprio lui no,solo conoscendolo personalmente si può dire con certezza che le sue sono state solo parole fraintese. E tutti quanti noi che siamo qui, e ti ascoltiamo anche se ci sentiamo un po' insultati viviamo in questo mondo di menzogne e paraocchi per avere anche per pochi minuti un po' di serenità e per credere che in fondo il mondo potrebbe essere un po' così!!! Al nostro risveglio, caro Alessandro, ritroviamo lo stesso mondo che trovi tu al mattino quando apri gli occhi. Un mondo e una vita che ogni giorno ci presentano il conto, proprio come fanno con te!! Ognuno di noi, ha il dovere verso se stesso di non farsi sopraffare dal dolore solo così potremo essere di aiuto a chi allunga una mano verso di noi. Con tutta la sincerità e la solidarietà. Dany

Email:
02/08/2007   15.01.23
Dany ha lasciato il messaggio:

Il dolore a volte......(parte seconda)
E' vero è troppo semplice pensare che ciò che ci succede nella vita, sia il disegno di qualcuno che ha pianificato per noi ogni giorno della nostra vita.E' impossibile accettare che certe disgrazie siano capitate proprio a noi e soprattutto è inaccettabile credere che siano prove alle quali il padreterno ci sottopone. Solo chi vive nella fede ha in essa il rifugio dal dolore e dalla disperazione.Chi non gode del beneficio dell'amore incondizionato di Dio si ritrova a ragionare con l'Altissimo solo a Pugni Chiusi, ogni giorno. Credo anche che vivere un dolore così profondo ci renda aridi e mal disposti nei confronti di tutti coloro i quali sono stati graziati da tanto dolore. E' terribile, sapete, vedere il proprio bimbo lottare contro un male inesorabile, che non deve essere necessariamente un tumore, vederlo lottare per camminare quando il cervello lo richiede e le gambine non rispondono, assistere allo sforzo indicibile di una voce che non vuole uscire e che mai riuscirà a comunicare con il mondo. Sapere che lui, proprio lui il tuo bimbo, non avrà mai una vita uguale a quella degli altri piccoli. Impazzire all'idea che un giorno saremo costretti a lasciarli soli, lasciare sole delle creature che rimarrano tali fino alla vecchiaia. Il senso d'impotenza accompagna tutti i giorni della vita.

Email: danyfoto@mediacomm.it
02/08/2007   14.44.51
Dany ha lasciato il messaggio:

Il dolore a volte....
Nessun rimprovero da parte mia, per nessuno!!!Solo mi sentivo di dire 2 parole a favore di Alessandro (benvenuto Alessandro), qui dentro non ci sono mostri, ma persone ognuna delle quali con la propria esperienza di vita! Forse non tutti siamo stati toccati da una disgrazia immane, come quella di vedere soffrire un bimbo, un figlio in specialmodo, ma quello che leggo dalle tue parole è un dolore incontenibile forse dato proprio dall'esperienza diretta o da altri motivi che al momento mi sfuggono.(PARTE PRIMA)

Email: danyfoto@mediacomm.it

02/08/2007   14.08.05
Gianni (IM) ha lasciato il messaggio:


Esprimersi attraverso un post è molto difficile,specialmente quando si parla di cose estremamente delicate, sarebbe molto più semplice farlo guardando negli occhi l'interlocutore, gli occhi sono lo specchio dell'anima, si capiscono molte cose.

Email:
02/08/2007   12.11.55
quintomoro ha lasciato il messaggio:

correzione
ho fatto un errore e lo correggo: volevo dire "non è vero che qui si va d'accordo solo se la si pensa tutti allo stesso modo".E nessuno di noi, mi pare logico ma lo sottolineo nel caso non fosse chiaro, pensa che un bimbo malato "si meriti" ciò che sta soffrendo, hai "leggermente" frainteso, ma sicuramente è colpa mia che mi sono spiegato male. Ciao!

Email:
02/08/2007   12.08.30
Quintomoro ha lasciato il messaggio:

bah...
Beh Alessandro, ora ti posso pure dire benvenut:hai detto la tua e ne sono contento, ma hai dimenticato il principio numero 1, rispetto per gli altri.Non è vero che qui si va d'accordo solo se si va tutti d'accordo, tant'è che l amia opinione non è per es.la stessa di Loredana etc... Forse stavolta mi sono espresso davvero male, esponendo il mio pensiero: nel caso specifico ho citato l'esperienza di Andrea,e la visione cristiana (non la mia...). Mi sa che sono stato davvero confusionario, e me ne scuso: ma il tuo dito puntato e il tuo "vergognati" lasciano davvero il tempo che trovano, e sono del tutto immotivati. Dimenticavo:qui nessuno striscia, siamo tutte persone civili con delle proprie idee, non si vince nulla, non si guadagna nulla, non si fa carriera, e io non sono nessuno, "nell'olimpo della gente che conta", quindi non sussisterebbero neanche i motivi per...strisciare.Torna se vuoi, quando vuoi, ma ricorda: RISPETTO.niente insulti, neinte dita puntate:solo scambio (civile) di opinioni.Pace & Mirto anche a te,Alessandro.Gianluca

Email:
02/08/2007   11.48.48
Indignato: Alessandro ha lasciato il messaggio:

non mi vergogno, anzi...
Signori miei, il punto non è vedere quanto Amore ci sia negli occhi dei bambini malati: ilpunto è credere che sia una prova di Dio! Auguro a tutti voi, di vero cuore, di non avere mai un figlio con un tumore e vederlo con piaghe in bocca che non lo fanno bere, mangiare, nutrire (pensate solo il dolore di un mughetto nei neonati e moltiplicate), di vederlo trafitto da canule, di vederlo vomitare bile verde ad ogni ciclo di chemio e vederlo sparire di giorno in giorno sotto i vostri occhi. Qui il libero pensiero esiste solo se si pensa tutti nello stesso modo. Vi lascio liberi di strisciare come volete, ma soprattutto liberi di vivere in mondo tutto vostro, fatto di paraocchi e menzogne!

Email: x tutti
02/08/2007   9.17.50
Loredana ha lasciato il messaggio:


Caro "indignato" (ma che brutto nome ti sei scelto!) penso proprio che tu abbia capito poco di quello che Quintomoro voleva esprimere. Guarda che il male, lo scandalo del male è e resta un mistero, specialmente il male verso gli innocenti e soprattutto per chi crede e si interroga su come Dio possa permetterlo. Tuttavia ci sono situazioni, eventi o come cavolo li vuoi chiamare che (ti piaccia o meno) sono stati determinati dall'uomo e dal suo progresso che non ha rispettato i ritmi e le leggi della natura e ha causato guai enormi come catastrofi ambientali e proliferare di tumori. In questo caso non si tratta di prove inspiegabili messe sul nostro cammino dal Creatore.. In ogni caso sono convinta che esistano in noi le risorse per cercare di trasformare in bene anche il male più profondo se, come dice Eleonora, diventiamo capaci di dare amore, soprattutto amore a chi soffre e, aggiungo io, se sappiamo cogliere tutto ciò di prezioso che un malato può continuare a trasmetterci, perchè esiste nella sofferenza una saggezza infinita dalla quale si può solo attingere, sai?... Concludo dicendo che Gianluca non si deve vergognare proprio di niente, forse si dovrebbe vergognare chi punta il dito contro sparando giudizi affrettati e per di più in forma anonima. Pensaci.

Email:
02/08/2007   0.52.21
Quintomoro ha lasciato il messaggio:

Libero Pensiero...ma con Rispetto!
Ciao a tutti! L’ho detto e ridetto millemila volte che in questa Casa vige il Libero Pensiero, ma con una sola, fondamentale regola: rispettare quello altrui.O perlomeno cercare di capirlo…Mi riferisco all’anonimo (perché?) “indignato”: mi pare ovvio che tu abbia frainteso le mie parole, i miei concetti…che poi non sono miei, sono citazioni, ma tant’è…ti invito semplicemente a rileggere attentamente quanto ho scritto, e ritornare con più serenità e magari meno arroganza, qui nessuno punta il dito contro nessuno. Ah, non mi vergogno affatto! Ringrazio la Saggia Eleonora che ha abbondantemente ed intelligentemente trattato l’argomento.Girando pagina, benvenuto Efisio, e grazi eper l’attenzione che hai dedicato all’ascolto della mia “Quintomoro”.Quella versione è la prima stesura, risale a 11-12 anni fa, è una delle mie primissime composizioni, ed in effetti l’impostazione della melodia ricorda non solo “Fiume Sand Creek”, ma anche un po’ “Il bombarolo” dello stesso Faber, “L’avvelenata” e “Cyrano”di Guccini (anche se questa è uscita dopo la mia stesura di Quintomoro), “Istrales” di Piero Marras etc etc…Sono cresciuto a “pane & cantautori”, normale che nelle prime composizioni l’influenza sia tangibile. Preannuncio che dall’autunno prossimo “Quintomoro” verrà completamente riarrangiata dai Polveriera Nobel e dal buon Luciano Pigliaru. Benvenuta anche alla new entry Manu! Grazie, sono contento che “ParodiA” ti sia piaciuta, è scritta davvero col cuore, Andrea per me non era solo una voce che canta….Un salutone anche al sempre profondo e prezioso Sergio, bentornate Andreina e Titty, un baci8 x Voi! Buonanotte…Gianluca

Email:
01/08/2007   22.50.48
sergio ha lasciato il messaggio:

la natura una grande reazione chimico-fisica....
ciao a tutto il Gb, immaginatevi in questo scenario, noi tutti siamo parte di questo sistema in equilibrio chiamata natura, salvo qualcuno che proprio in sintonia non è!!!!!!. La materia non può avere anima. Vivere è equilibrio della natura, si vive in armonia contemporaneamente secondo un ordine naturale, ecco quello che a noi manca. ......la vita è causale come quando avvengono,nelle reazioni, gli scontri tra particelle atomiche; anche loro come sappiamo appartengono alla natura, non è facile ragionarci perché esistono anche le variabili umane difficili da interpretarne dovute alla caratteristica storico-ambientale e così via...per finire vi saluto ricordando un detto:nulla si distrugge, tutto si trasforma. E basta e bò!!!!!!

Email: cartaserg@alice.it
01/08/2007   22.27.06
Andreina ha lasciato il messaggio:

Un salutone a tutto il gb
e naturalmente un forte abbraccio a te Gian,ite novasa?sei tornato dalla Puglia?io si ora sononella Penisola Sorrentina.Ciao a pretissimo.PS TI HO MANDATO EMAIL

Email:
01/08/2007   21.02.52
Eleonora ha lasciato il messaggio:

Parole al vento-Seconda parte
Siamo reciprocamente e costantemente influenzati da ciò che ci circonda e da ciò che siamo...anche i bambini sono esseri umani, con una loro "coscienza casuale".Forse fa paura che anche durante l'infanzia si può orientare la direzione della propria esistenza.Non credo nel destino, ma ognuno di noi ha un cammino e che anche quando si è bambini si può scegliere in che modo compierlo e dove direzionare lo sguardo:si può essere comunque Felici, anche in un reparto oncologico, soprattutto se chi ci sta intorno non pensa solo a recuperare il nostro corpo malato, ma si dedica a noi e ci dà amore attraverso la sua presenza, nonostante tutto. Prima di scrivere ad altri giudizi offensivi,forse sarebbe meglio guardarsi intorno e riflettere sul modo d'investire il proprio tempo...Saluti,Eleonora

Email:
01/08/2007   19.57.57
Efisio ha lasciato il messaggio:

canzone quintomoro
Ho ascoltato con attenzione la canzone "Quintomoro". sento che ti sei ispirato molto a De Andrè (fiume sand creek).

Email:
01/08/2007   18.45.45
manu ha lasciato il messaggio:

poesia ad Andrea
Ciao Gianluca,è poco che faccio parte del fans club,ho appena letto la tua poesia ad Andrea,è bellissima,trasmette una forte emozione,,ti faccio i miei complimenti più sinceri.Spero di riuscire a mandarti questo messaggio,perchè sul gb del club creato da iuliana faccio una fatica enorme,non cabia mai il codice di verifica.Complimenti ancora,con simpatia Manu

Email: manu.solemare@libero.it
01/08/2007   18.41.20
Eleonora ha lasciato il messaggio:

parole al vento_prima parte
Ho letto con molto interesse ciò che è stato scritto sull'argomento in queste pagine e più che in altre occasioni mi sento presa in causa e desidero scrivere anch'io il mio pensiero.Chi è sempre pronto a giudicare o criticare gli altri non potrà mai apportare beneficio con la sua presenza agli altri. Mi riferisco a chi ha scritto "vergognati" nel messaggio precedente,evidentemente ha frainteso ciò che è stato scritto prima,oppure non è pronto ad ascoltare il pensiero altrui, che seppur diverso dal proprio, non necessita l’approvazione di nessuno. Ognuno di noi, in base alle proprie esperienze, orienta il proprio sguardo verso orizzonti diversi: c’è chi nella vita non sprecherebbe mai energie inutilmente a scrivere parole su un guestbook solo per il gusto di far del male a qualcuno, e chi invece dedica la propria esistenza a questo tipo di cose. Il mio parere personale è che questa vita è l’unica che possiamo vivere, il prima e il dopo non sono certi per nessuno, quindi magari se impieghiamo meglio il tempo che abbiamo a disposizione, potremmo essere ricambiati dalla vita in maniera spropositata rispetto a quello che ci aspettiamo. Lavoro cercando di fare del mio meglio per essere d’aiuto a chi soffre, le cause del proprio essere infelici sono molteplici: derivano dal corpo, dalla mente, dallo spirito, dal rapporto con gli altri e anche dal costante rapporto con il mondo.

Email:
01/08/2007   17.52.12
Indignato! ha lasciato il messaggio:

Ma ci sei o lo fai?
Caro Quintomoro, fatti un giro nei reparti oncologici pediatrici e poi chiedi a questi bambini se sono contenti della prova che Dio ha chiesto loro di affrontare... VERGOGNATI!!!

Email:
01/08/2007   15.13.21
titty ha lasciato il messaggio:


salve a tutti...Quintuzzo ho letto che sei stato qualche giorno in puglia x vacanza...bhe meritatissima...verrai anche in sardegna??bello!!mi raccomando fatti vedere....un saluto a tutti buon pomeriggio!!!

Email:
01/08/2007   15.04.21
Quintomoro ha lasciato il messaggio:

Frainteso?
Carissima Rosanna,forse mi sono spiegato male,non intendevo certo dire che chi si ammala è"perché se lo merita"!Sono stato un pò confusionario...guardando la cosa su scala planetaria,certe malattie non si sono diffuse x caso,in molte c'è una consistente colpa umana,come nella maggiorparte dei tumori.L'uomo fa spesso un uso scellerato delle preziose risorse a disposizione,e queste sono le conseguenze.È anche un pò la visione cristiana,questa:lo stesso Andrea ha vissuto la propria malattia come una prova a cui Dio lo ha sottoposto.Un forte abbraccio!Gianluca

Email:
01/08/2007   14.40.50
Rosanna ha lasciato il messaggio:

..a proposito di destino...
Salve a tutti! Leggevo con interesse i vostri poost...soprattutto quello che hai scritto tu Quinto. Se davvero, come tu dici, noi siamo artefici del nostro destino, beh, io sono proprio una pessima artefice...segnali? Forse sarò dislessica, ma proprio non riesco a leggere i segnali che la natura mi sta mandando e se è vero che "ognuno di noi raccoglie quello che semina" allora vuol dire che ho seminato proprio male!!! Ciao a tutti. Baci Rosanna

Email:
01/08/2007   12.25.38
Loredana ha lasciato il messaggio:

...pensieri...
Le teorie sulla reincarnazione mi danno l'angoscia.A cosa servirebbe reincarnarci senza la memoria di ipotetici errori commessi nelle vite passate?E poi mi piace pensare di avere un'unica identità e non essere un miscuglio di persone magari incompatibili tra loro.Detto questo vi mando uno scritto trovato su un libretto mooooolto interessante:REGOLE PER ESSERE UMANI:1)RICEVERAI UN CORPO.Potrai amarlo o detestarlo,ma sarà tuo per l'intero periodo di questa vita.2)PRENDERAI LEZIONI Sei iscritto a una scuola informale a tempo pieno chiamata Vita.Ogni giorno in questa scuola avrai occasione di prendere lezioni.Le lezioni potranno piacerti oppure potrai considerarle irrilevanti e stupide.3)NON VI SONO ERRORI, SOLTANTO LEZIONI.La crescita è un procedimento per tentativi:è sperimentazione.Gli esperimenti "falliti" fanno parte del procedimento tanto quanto l'esperimento che alla fine "funziona".4)UNA LEZIONE VIENE RIPETUTA FINO ALL'APPRENDIMENTO.Una lezione ti sarà presentata sotto varie forme finchè la imparerai.Una volta appresa questa,potrai passare alla lezione successiva.5)NON SI FINISCE MAI DI IMPARARE.Non vi è parte della vita che non contenga le sue lezioni.Finchè vivrai ci saranno lezioni da apprendere.6)"LI'" NON E'MEGLIO DI "QUI".Quando il tuo "lì" sarà diventato un "qui",semplicemente otterai un altro "lì" che di nuovo sembrerà migliore di "qui".7)GLI ALTRI SONO SEMPLICEMENTE SPECCHI DI TE.Non puoi amare od odiare qualcosa di un'altra persona finchè ciò non riflette qualcosa che ami od odi di te stesso.8)SPETTA A TE DECIDERE COSA FARE.Hai tutti gli strumenti e le risorse di cui hai bisogno.Spetta a te decidere cosa farne.La scelta è tua.9)LE TUE RISPOSTE RISIEDONO DENTRO DI TE.Le risposte alle domande della Vita risiedono dentro di te.Tutto ciò che ti serve è guardare,ascoltare e avere fiducia.10)DIMENTICHERAI TUTTO QUESTO.11)PUOI RICORDARTELO OGNI VOLTA CHE VUOI

Email:
01/08/2007   9.59.52
Quintomoro ha lasciato il messaggio:

E se fosse...
Ciao Loredana, mi piace il tuo modo di vedere le cose, di andare oltre lo strato superficiale...azzardo anch'io un'ipotesi:e se questa fosse la "bella", cioè quella "di prova" ce la fossimo già..."giocata" in una vita precedente? Quindi in questa vita avremmo dovuto mettere in pratica gli insegnamenti acquisiti dalle esperienza passate...potrebbe essere, no?...concludendo...mi sento infinitamente piccolo...consapevolmente inetto ed impotente di fronte ai misteri della Vita.Bacio8!

Email:
01/08/2007   9.36.41
Loredana ha lasciato il messaggio:


Premettendo che il pensierino della sera non è mio, ma è stato trovato scritto su una bacheca in forma anonima, voglio aggiungere che io l'ho interpretato come riferimento alla vita interiore. Anche secondo me questa vita è una prova, è vero come dici tu Quinto che è piena di segnali, che se usassimo sempre il buon senso percorreremmo sempre la strada giusta, ma è anche vero che molte volte siamo incerti, che dobbiamo sbagliare per imparare, e del resto ho già ribadito più volte che Dio ci ha fatto liberi, liberi anche di sbagliare e se così è ci sarà pure un motivo, no? Forse questa è proprio una prova e le istruzioni per la vita vera, quella che mi auguro proseguirà per tutti, le riceviamo e le impariamo qui.. e allora forse è meglio dire che questa vita è una scuola, dopo la quale si aprirà l'altro pascolo, come diceva e credeva fermamente Andrea. Buona giornata a tutti.

Email:
01/08/2007   8.52.43
Quintomoro ha lasciato il messaggio:

Buona la prima! (niente prove nè repliche...) Parte Seconda
Tornando all’argomento destino , trattato qui qualche tempo fa, ribadisco il mio punto di vista (che tra l’altro è molto molto simile a quello buddista, anche se io non lo sono): ognuno di noi è artefice del proprio destino, ciò che ci succede apparentemente “per caso”, altro non è che l’effetto di una somma di cause da noi stessi provocate, inconsciamente o consciamente…il detto “si raccoglie ciò che si semina” non è poi così sbagliato. Beh per essere le otto e mezza del mattino, mi pare già sin troppo impegnativo come…”buongiorno”, ora passo a qualcosa di decisamente più frivolo, ma comunque gratificante: il suinetto si sta svegliando e urge una colazione “invitante”, visto che farlo mangiare al mattino è un’impresa!Ah come vorrei tornare bambino, nonostante tutto! Benvenuta Mariella, grazie…sei mariela di Venezia immagino? Bea tosaaa! Ehehe,…Ciao Francy, forse-forse-forse un salto sull’isola verso fine agosto ci scappa…ciao giusy, lo so lo so che “maltratti” tutti…a colpi di dolci sardi e sorrisi, vero Gianni e Dany? ;- ) Baci8 a tutti Voi-Gianluca (2-fine)

Email:
01/08/2007   8.45.35
Quintomoro ha lasciato il messaggio:

Buona la prima! (niente prove nè repliche...) Parte Prima
Buongiorno a tutti! Bello, il pensierino di Loredana: conciso, ma profondo. Ma non lo condivido: per quanto mi riguarda, abbiamo avuto a e riceviamo in continuazione istruzioni su cosa fare e dove andare, basterebbe solo saperle interpretare. Premetto che ho una visione sicuramente più “natural-materialista” che mistica della vita… Quindi mi riferisco principalmente ai segnali che ci giungono dalla natura, inequivocabili: quasi nulla avviene per caso in natura, dalle grandi catastrofi alle piccole malattie. Per esempio, un inverno caldo e secco come quello scorso, oppure l’ennesima alluvione degli ultimi anni, lo scioglimento dei ghiacci, il buco nell’ozono…. sono chiari segnali che stiamo andando in una pericolosa direzione, e che sarebbe meglio provvedere tempestivamente, prima che sia troppo tardi (se non lo è già). Ma anche un continuo mal di stomaco, un’allergia, una prolungata insonnia, sono segnali della natura: ci sta dicendo che stiamo abusando del nostro corpo…Addirittura i tumori sono segnali della natura, che dovrebbero essere interpretati da “chi resta” e farne tesoro per il futuro, cosa che purtroppo non succede quasi mai.Ma forse il pensierino di Loredana aveva riferimenti più mistico-religiosi, o sbaglio? (1-Continua)

Email:

Pagina 1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28  29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  137  138  139  140  141  142  143  144  145  146  147  148  149  150  151  152  153  154  155  156  157  158  159  160  161  162  163  164  165  166  167  168  169 


GuestBook FREE offerto da www.chatexpert.it: vuoi un guestbook gratis per il tuo sito ? clicca qui
Links utili: LiveHelp® - SOSTANZA®



Disclaimer: questo guestbook e' fornito da ChateXpert, che in quanto mera piattaforma tecnica non puo' essere in nessun caso responsabile dei contenuti che vengono pubblicati dagli autori dei messaggi. Il guesbook e' stato creato, previa registrazione del webmaster e verifica della mail utilizzata, per il sito http://www.quintomoro.it. Pertanto per ogni richiesta inerente i contenuti di questo guestbook siete pregati di rivolgervi al webmaster del sito indicato.